Alpentour 2019
giovedý 20 giugno 2019
ALPENTOUR 2019
Motovacanza sulle Alpi con base a Livigno ed escursioni sui più belli e famosi passi alpini, Gavia, Stelvio, Bernina, Foscagno, Forcola, Julierpass, Albulapass, ecc… ecc…

 Alpentour 2019 - Livigno (SO)
dal 20 al 23 giugno

Programma e modulo di iscrizione: (scaricalo in pdf completo di modulo di adesione)

Programma di viaggio definitivo: (scaricalo in pdf)

 

Programma di viaggio

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Giovedì 20 giugno 2019 – Giorno 1
FANO > LAGO ISEO > PONTE DI LEGNO > BORMIO > LIVIGNO


Ore 7.00 : Partenza da Fano presso Bar Pasticceria “Nuovo Fiore” a Sant’Orso di Fano.Ingresso in autostrada direzione Nord attraversando Bologna e le due uscite di Modena per poi immettersi sulla A22 in direzione di Verona/Bolzano fermandosi presso area di servizio “Capogalliano Est” dopo circa km 220 dalla partenza di Fano.
Arrivo per ritrovo e sosta presso area di Servizio “Campogalliano Est”, sosta caffè e carburante.
Ore 9.30 : Partenza da Aera servizio “Campogalliano Est” in direzione nord, raggiunta la zona di Verona (circa 75 km da area di servizio) uscire per immettersi sulla A1 in direzione di Milano. Proseguire sulla A1 fino ad uscire al casello di “Brescia Ovest” breve attesa di tutti e da qui si prosegue immettendosi sulla tangenziale ovest in direzione di Iseo e poi seguire le indicazioni per Darfo B.T. e Passo del Tonale. Si percorre una strada di alta velocità attraversando numerose gallerie con altrettante vedute panoramiche sul lago d’Iseo che sarà alla nostra sinistra. Proseguire sulla strada in direzione del Passo del Tonale e poco dopo la zona di Darfo sulla destra si trova una ampia area di sosta con distributori di carburante. Arrivo per ritrovo e sosta presso area ESSO in Loc. Toroselle 1 – Esine (BS).
Ore 11.30 : Partenza da area di servizio con pieno di carburante continuando in direzione nord fino a Edolo, poco prima dell’abitato di Edolo ci si ferma presso il parcheggio a sinistra del supermercato “EuroSpin”. In questo punto sarà possibile effettuare una veloce sosta pranzo acquistando liberamente prodotti di questo supermarket o di un vicino Bar. Chi invece desidera andare al ristorante lo può fare presso la vicinissima Edolo.
Ore 14.00 : Partenza da sosta mantenendo il programma originale, il furgone a Edolo svolterà a sinistra per Aprica e poi Tirano proseguendo la ValTellina fino a Bormio. Il gruppo di moto a Edolo svolta a destra in direzione del Passo del Tonale fino a Ponte di Legno dove si svolta a sinistra per salire al Passo Gavia con doverosa sosta sul valico. Da qui si procede in direzione Bormio passando per Santa Caterina Valfurva. A Bormio ci si ritrova con il furgone e da qui si prosegue diretti verso Livigno percorrendo il Passo del Foscagno e passando per il comune italiano più in alta quota, il comune di Trepalle.
Arrivati a Livigno si raggiunge l’hotel e qui ci dividiamo tra i vari hotel assegnati, pratiche di chekinn e serata libera.
Ore 20.00 : Cena presso Hotel “Margherita”, a seguire consegna magliette ricordo, serata libera e pernotto

Itinerario completo e corretto consultabile con googlemaps
https://goo.gl/maps/Nbpph1pQ1RSZ4mFVA

N O T A B E N E ;
Partenza dal parcheggio del “Bar Nuovo Fiore” a Sant’Orso di Fano.
Punti di ritrovo e ORARI di PARTENZA(farsi trovare PUNTUALI e con il pieno)
• Ore 7.00 : Bar “Nuovo Fiore” a FANO
• Ore 9.30 : Area servizio CAMPOGALLIANO EST
• Ore 11.30 :Area servizio ZONA DARFO BOARIO TERME

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Venerdì 21 giugno 2019 – Giorno 2
LIVIGNO > STELVIO > UMBRAIL > STELVIO > FORCOLA > LIVIGNO

Giornata da dedicare al Passo dello Stelvio percorrendo in lungo e in largo tutte e tre le strade che lo interessano

Colazione negli hotel previsti per il pernotto (ognuno nell'hotel dove pernotta)
Ore 8.30: Ritrovoin un parcheggio vicino agli hotel con indosso le magliette celebrative per la foto di gruppo e con il pieno di carburante.
Ore 8.45: Foto di gruppo
Ore 9.00 : Partenzain gruppo per questa giornata alpina percorrendo il seguente itinerario.
Si sale verso il Passo del Foscagno scendendo poi in direzione di Bormio e da qui si sale al Passo dello Stelvio ad andatura veramente lenta per permettere l’effettuazione di alcune foto in punti davvero panoramici e unici. Raggiunto il valico effettueremo una brevissima sosta caffè. Al fischio si riparte immediatamente scendendo in direzione di Prato allo Stelvio, qui si chiede di mantenere una certa distanza dalla moto che precede perché ci sono alcuni punti dove si trovano fotografi professionisti pronti a immortalarvi, poi nei giorni successivi potrete trovare la Vostra foto sul sito ufficiale ed eventualmente acquistarla. Dopo Prato allo Stelvio e raggiunta la pianura sisvoltera a sinistra per immettersi sulla strada del passo del Fornaio, il tutto però in territorio Svizzero dove si chiede attenzione al non sorpasso delle linee continue di mezzeria e una velocità controllata negli attraversamenti cittadini. Raggiunta la località di Santa maria in Mustarsi svolta a sinistra per risalire al Passo dello Stelvio percorrendo l’altrettanto interessante Umbrail Pass. Da questo passo si rientra in Italia a circa 5/6 km dal valico del Passo dello Stelvio. Si ritorna al Passo per una sosta più lunga con pranzo libero nei vari locali o chioschi presenti. Se il meteo è “freschino” si opterà per ridiscendere a Bormio.
A questo punto si è liberi di pranzare o al passo dello Stelvio o a Bormio.
Nel pomeriggio rientro libero a Livigno per effettuare una visita libera del centro di questa nota località con la possibilità di effettuare acquisti.
Pomeriggio libero
Ore 20.00 : Cena presso Hotel “Margherita”, serata libera e pernotto
Itinerario completo e corretto consultabile con googlemaps
https://goo.gl/maps/fgGwAnUP1riX9Lwx9

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Sabato 22 giugno 2019 – Giorno 3
LIVIGNO > ALBULAPASS > THUSIS >SPLUGENPASS> CAMPODOLCINO >MALOJAPASS> PASSO BERNINA > LIVIGNO

Colazione negli hotel previsti per il pernotto (ognuno nell'hotel dove pernotta)
Ore 8.30: Ritrovo nello stesso parcheggio del giorno precedente.
Ore 9.00 : Partenza in gruppo per questa giornata Svizzera percorrendo il seguente itinerario.
Da Livigno si sale al Passo del Forcola percorrendo l’intera vallata a ovest di Livigno, dopo il Forcola si entra in territorio Svizzero e si sale al passo del Bernina senza effettuare soste, si prosegue verso san Moritz percorrendo la strada che è affiancata dalla ferrovia del famoso trenino rosso del Bernina, se siamo fortunati riusciamo a vederne uno e si effettuerà una veloce sosta per fare una foto (se sarà possibile farlo in modo sicuro) al termine della discesa si terrà la strada verso destra e no vero san Moritz risalendo di qualche km la valle fino alla località di La Punt Chamues dove si svolterà a sinistra per salire verso l’Albulapass dove si effettuerà una prima sosta in questo punto molto interessante. Dopo la sosta si prosegue per la Valle dei Grigioni percorrendo una vera gola tra pareti di roccia fino a Filisur e poi la località di Albula alla rotonda prendere le indicazioni per Thusis dove si presterà attenzione a non entrare in autostrada rimanendo su strade statali fino alla località di Splugen. Qui si salirà al noto SplugenPass, un passo alpino che riporta in Italia con una strada che possiamo definire panoramica. Breve sosta sulla cima e di nuovo discesa in territorio Italiano percorrendo la vecchia strada degli alpini, una discesa di curve davvero a chiocciola fino a Campodolcino, da qui si procede diritti fino a raggiungere la località di Chiavenna. Qui si effettuerà la sosta (zona stazione ferroviaria) per il pranzo che è libero, sarà possibile usufruire dei numerosi locali del paese.
Dopo due ore, in base all’ora di arrivo, si riparte dal parcheggio reimmettendosi sulla statale in direzione di San Moritz , rientrando in territorio elvetico e percorrendo il Passo del Maloja , doverosa sosta sulla cima nei parcheggi di fianco al lago che in inverno è totalmente ghiacciato.
Dopo la sosta utile solo per effettuare alcune fotografie si continua sulla strada mantenendo il lago sulla destra, subito dopo ci si affaccia su un altro lago, il lago di Silvaplana, e si prosegue ancora fino a raggiungere la località di San Moritz, qui chi vuole può fermarsi in modo autonomo, il gruppo invece prosegue risalendo il Passo del Bernina al contrario del mattino, prestare attenzione alla Vostra sinistra perché in una vallata sarà possibile vedere uno dei pochi ghiacciai ancora esistenti. Raggiunti al valico si effettuerà una sosta presso Ospizio del Passo del Bernina. Dopo la sosta liberi di rientrare a Livigno percorrendo a ritroso la stessa strada del mattino fino a rientrare a Livigno.
Rientro libero a Livigno per una nuova visita libera del centro o altro a scelta.
Ore 20.00 : Cena presso Hotel “Margherita”, serata libera e pernotto
Itinerario completo e corretto consultabile con googlemaps
https://goo.gl/maps/mT2D4UaDXTagybXD7

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Domenica 23 giugno 2019 – Giorno 4
LIVIGNO > TIRANO > MAZZO > PASSO MORTIROLO > EDOLO > PASSO SUVIANA > LAGO D’ISEO > BRESCIA > CASA


Giornata di rientro
La giornata di rientro è da considerarsi libera, ma è comunque previsto un programma che vede soste e un pranzetto particolare, calcolando un ingresso in autostrada nella zona di Brescia non prima delle 15.30 / 16.00. Uscendo da Livigno con il furgone al seguito e transitando in territorio elvetico, si raccomanda a tutti coloro che caricano i bagagli sullo stesso di non mettervi gli acquisti effettuati a Livigno (sigarette, alcool, profumi, ecc…) e/o altro materiale ritenuto non idoneo. Si ricorda che da Livigno è possibile far uscire liberamente (senza tasse/iva da pagare) solo piccole quantità a persona come ad esempio : 1 stecca di sigarette, 1 litro di alcool.

Programma per chi vuole rientrare in gruppo:
Ore 8.30: Ritrovo presso piazzaleHotel Margherita
Ore 8.45: Partenza in direzione Italia passando per il Valico di Forcola di Livigno che poi immette sulla strada del Bernina, qui si svolta a sinistra e si scende verso Tirano costeggiando nuovamente la ferrovia del Trenino Rosso del Bernina, in alcuni punti la stessa è proprio sulla strada, prestare attenzione alle rotaie. Entrati in Italia a Tirano si effettua una sosta per capire se la gara ciclistica in corso ci permetterà di raggiungere Edolo risalendoe verso Mazzo di Valtellina per fare il Mortirolo, risalire verso Aprica oppure allungare fino al Passo San Marco per poi scendere in zona Bergamo. Restando fiduciosi che si possa almeno risalire al passo del’Aprica e poi Edolo l’idea è quella che dopo Edolo si salga al Passo del Vivione per poi ridiscendere in zona Darfo Boario e da qui sulla vecchia statale percorrendo il lungolago d’Iseo fino a raggiungere il più famoso chiosco del fritto dove effettuare la sosta pranzo e riposo.
A seguire si riparte immettendosi nella veloce strada che porta a Brescia e da qui autostrada fino alle residenze.
Arrivederci al prossimoTour
Itinerario completo e corretto consultabile con googlemaps
https://goo.gl/maps/6TUDFf3VSUV2CiJm8

N O T A B E N E :
È molto gradita una comunicazione dell’avvenuto rientro
tramite whatsapp, sms o chiamata telefonicaal
334 9935674
Grazie

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Alpentour 2019
- Elenco Partecipanti

1 ) Maurizio A. (Trumph Tiger 800 - Città di Castello-PG-)
2 ) Cristian A. (Triumph XC 800 - Fermignano-PU-)
3 ) Angelo A. + Giuseppina N. (Yamaha Tracer 900 - Lugo-RA-)
4 ) Paola A. (BMW R 1200 GS ADV - Piandimeleto-PU-)
5 ) Daniele A. (Honda NC 700 X - Fusignano-RA-)
6 ) Flaviano A. + Stefania M. (Honda NC750X DCT - Preganziol-TV-)
7 ) Mauro B. + Barbara T. (Yamaha Super Tenere 1200 - Riccione-RN-)
8 ) Michele B. (Honda CBF 1000 ST - Vallefoglia-PU-)
9 ) Paolo B. + Mafalda C. (BMW R 1200 GS - Bagno di G.-GR-)
10 ) Ivan B. + Rosita M. (BMW R 1200 GS - Fano-PU-)
11 ) GianLuca B. (Honda Africa Twin 1000 . Pesaro)
12 ) Piergiovanni B. + Antonietta S. (BMW R 1200 GS - Montefelcino-PU-)
13 ) Luigi B. (Suzuki GSX S 1000 F - Città di Castello-PG-)
14 ) Stefano B. (Kawasaki Z 750 - S.Arcangelo di R.-RN-)
15 ) Mario B. + Melissa B. (Suzuki GSX 1250 FA - Tortoreto-TE-)
16 ) Riccardo B. (BMW R 1200 GS - Marotta-PU-)
17 ) Ivan B. + Elena N. (BMW R 1200 GS - Gambettola-FC-)
18 ) Roberto C. (Yamaha SuperTenere 1200 - Fusignano-RA-)
19 ) Thomas C. + Loredana V. (Ducati Multistrada 1200 - Pesaro)
20 ) Massimo C. (Yamaha FZ6 - Fano-PU-)
21 ) Gemma C. (Moto Guzzi V7III - Sigillo-PG-)
22 ) Mauro D. (BMW K 1300 S - Fano-PU-)
23 ) Fabrice C. + Lara R. (Suzuki V-Strom 1000 - Lugo-RA-)
24 ) Bruno C. (Honda CrossRunner 800 - Fano-PU-)
25 ) Amedeo D.C. (Suzuki V-Strom 1000 - Fermignano-PU-)
26 ) Daniele D.M. + Manuel D.M. (Kawasaki Versys 650 - Fano-PU-)
27 ) Davide D.M. (KTM 1090 - Fano-PU-)
28 ) Fabrizio D.L. + Catia R. (Suzuki V-Strom 1000 - Fermignano-PU-)
29 ) Giovanni F. + Emanuela T. (BMW R 1200 GS - CastelBolognese-RA-)
30 ) Fabrizio F. + Sabrina M. (Suzuki V-Strom 650 - Monterotondo M.mo-GR-)
31 ) Maurizio F. (Ducati Multistrada 950 - Pesaro)
32 ) Marco G. (Honda GoldWing 1800 - Città di Castello-PG-)
33 ) Corrado G. (Kawasaki Z650 - Preganziol-TV-)
34 ) Enrico G. (Honda CBX 500 - Trieste)
35 ) Michele G. (Ducati SuperSport 950 - Mombaroccio-PU-)
36 ) Mauro G. + Laura S. (Yamaha TDM 850 - Fano-PU-)
37 ) Luca L. (Suzuki V-Strom 1000 - Ancona)
38 ) Romeo M. (Triumph Tiger Sport 1050 - Fano-PU-)
39 ) Paride M. + Nilde U. (BMW R 1200 GS ADV - Petriano-PU-)
40 ) Emanuele M. (KTM Super ADV 1290 - Montecopiolo-PU-)
41 ) Massimo M. + Claudio M. (Kawasaki Ninja ZX900R - Suzzara-MN-)
42 ) Dante M. (BMW R 1200 GS ADV - Riolo Terme-RA-)
43 ) Antonio M. (BMW R 1200 GS ADV - Città di Castello-PG-)
44 ) Damiano M. + Barbara P. (Honda Integra S750 - Trevignano-TV-)
45 ) Andrea N.Z. (BMW R 1200 RT - Città di Castello-PG-)
46 ) Giuliano N. (Honda Africa Twin 1000 - Trecastelli-AN-)
47 ) Maurizio O. + Anna Maria B. (Honda GoldWing 1800 - Calcinelli-PU-)
48 ) Emilio P. (BMW R 1200 GS - Deruta-PG-)
49 ) Sebastiano P. (BMW R 1200 GS ADV - Calcinelli-PU-)
50 ) Alberto P. + Emma P. (Honda Transalp 650 - Borgo Tossignano-BO-)
51 ) Costantino P. + AnnaMaria F. (Honda CBF 600 - Pesaro)
52 ) Danilo P. (Yamaha MT 07 - Pesaro)
53 ) Clizia P. (Ducati Scrambler 800 - Fano-PU-)
54 ) Renzo R. + Monica M. (Ducati Multistrada 1200 - Valsamoggia-BO-)
55 ) Nicola R. (KTM 990 ADV- Pesaro)
56 ) Stefano S. (BMW R 1200 GS - Faenza-RA-)
57 ) Claudio S. (Moto Guzzi Stelvio 1200 - Fano-PU-)
58 ) Cristian S. (Ducati Multistrada 1250 - Fano-PU-)
59 ) Giorgio T. + Nazzarena D. (Yamaha FJR 1300 - Bagnacavallo-RA-)
60 ) Roberto R. (Yamaha FJR 1300 - Fano-PU-)
61 ) Marisa T. (Suzuki Bandit 650 - Borgo Tossignano-BO-)
62 ) Emanuele T. (Triumph Bonneville 865 - Borgo Tossignano-BO-)
63 ) Gilberto U. (BMW R 850 R - Pesaro)
64 ) Mauro V. (BMW R 1200 GS - Roma)
65 ) Mauro V. (BMW R 1200 GS ADV - Montecopiolo-PU-)
66 ) Palmo V. (Yamaha Tracer 900 - Bagnacavallo-RA-)



Alcune delle più importanti, e semplici,Norme Regolamentari e Comportamentali
“LEGGERE ATTENTAMENTE”queste poche righe per godere al meglio la Tua vacanza in moto



• Controllare la regolare funzionalità del motociclo, effettuando controlli a Gomme, Freni, Olio motore, altre parti di consumo come fili frizione, e che nel motociclo ci sia il Kit attrezzi chiavi previsto in caso di necessità.
• Controllare i documenti del motociclo (Libretto + Assicurazione + Certificato
Proprietà) facendo particolare attenzione alla corretta trascrizione dei dati anagrafici e alla revisione del mezzo.
• Controllare di avere i documenti personali(Patente e Carta d’Identità) in regola per l’estero non UE.
• OBBLIGO di Portare SEMPRE con sela seconda chiave del motociclo.
(sembra una regola stupida ma non lo è affatto)
• Portare (chi ne è in possesso) la tessera sociale FMI del 2019
• Portare la Tessera Sanitaria
• Farsi trovare ai punti di partenza”Puntuali”
• Portare sempre nel bagaglio giornaliero una tuta antipioggia.
• Al momento della partenza non ti far trovare con il casco ancora da allacciare.
• Durante i giri turistici si consiglia una posizione in gruppo definita a “fila parallela alternata” mantenendo sempre la stessa posizione nel gruppo evitando sorpassi inutili e pericolosi e evitare di affiancarsi ad un altro motociclo per parlare.
• Chi desidera effettuare una guida più “sportiva” è pregato di anticipare la partenza del gruppo di qualche minuto.
• Nel caso di soste impreviste nella carreggiata, si dovrà parcheggiare in fila indiana,
evitando disorpassare gli altri motocicli già fermi davanti a voi.
• Durante gli spostamenti in gruppo controllare la moto davanti a voi ma anche quella subito dietro, se notate un notevole distacco da chi vi segue cercate di avvisare chi vi sta davanti a rallentare e così via.
• I giri turistici prevedono il transito in strade regolarmente aperte al traffico senza
nessun diritto a precedenze, è quindi obbligatorio rispettare i limiti di velocità, la segnaletica orizzontale e verticale, e gli impianti semaforici.
• Il percorso dei giri turistico è da considerarsi solo come itinerario consigliato e ogni partecipante è libero di cambiarlo a suo piacimento.
• Tutti coloro che non desiderano rispettare l’itinerario consigliato possono farlo
liberamente, purché non arrechino danno al gruppo o causino errori di percorso ad altri partecipanti.
• Il programma qui presentato e gli itinerari proposti, possono subire variazioni o
cancellazioni dovute a diversi motivi come il clima, strade interrotte o tanto altro.
• L’organizzazione comunicherà immediatamente le eventuali modifiche in occasionedelle cene o nei momenti di partenza per i giri turistici, si prega quindi di dare la massima attenzione ai comunicati che verranno detti (a voce) dal personale incaricato.
• Durante le soste si prega di parcheggiare i motocicli in modo corretto e ordinato, e non alla “do coiocoio” (ho visto cose…….).
• Durante la Sosta CARBURANTE tutti, tutti per dire tutti, effettueranno il pieno.
• In occasione delle Soste CARBURANTE e CAFFE’, per prima cosa si effettua il
rabbocco del carburante e solo dopo ci si potrà soffermare per prendere il caffè, per parlare e/o fumare (per quei pochi che ancora hanno il vizio).
• In occasione delle Soste CAFFE’ dopo aver parcheggiato i motocicli si potrà usufruire del Bar che sicuramente è presente e del suo “bagno.
• Trattandosi di una libera iniziativa, con libero ed individuale diritto di partecipazione, l’organizzazione declina fin da ora qualsiasi responsabilità per ciò che possa accadere prima durante e dopo l’iniziativa.


Durante le soste ascoltare il fischietto del capogruppo.
Nel caso di un Fischio prolungato, avvicinarsi per ascoltare eventuali comunicazioni.In caso di breve fischio vuol dire che mancano 3 minuti alla partenza dalla sosta e quindi…… prepararsi.


Comportamento durante i trasferimenti autostradali
Durante il trasferimento in autostrada non è necessario (e nemmeno consigliabile) viaggiare in gruppo affollato, ognuno è libero di raggiungere l’area di servizio prevista alla velocità che vuole e se ha paura che non è sufficiente il carburante può effettuare liberamente una sosta veloce in una area precedente per rabboccare. L’importante è farsi trovare pronti e con il pieno di carburante nell’ora prevista per la ripartenza.


Importante – Cellulare e Internet
Visto che più volte si attraversa il confine con la Svizzera si consiglia di disattivare la connessioni dati di Internet per evitare addebiti anche onerosi, si ricorda che la Svizzera non è un paese UE. Detta cautela si può evitare solo attivando il servizio che eventualmente offre la Vostra compagnia telefonica. Stessa attenzione è da fare anche in caso di chiamate telefoniche in arrivo o in uscita.


Nota Bene
L’obiettivo di questo tour(e di tutti gli altri) è il conoscersi e fare amicizia nel rispetto degli altri e delle cose iniziando con la puntualità sugli orari di ritrovo e partenza evitando inutili sorpassi e guide sportive in gruppo (nessuno verrà premiato se arriva prima di un altro), rispettare l’ambiente evitando di gettare rifiuti di ogni genere e per finire, si prega di evitare schiamazzi oaltricomportamenti da maleducati sia quando si è in strada che quando si è in sosta o si consumano pasti e bevande.
Buon Divertimento

MotoClub“Dragone”
Viale Oriani 68
CALCINELLI di COLLI al METUAURO (PU)
Tel e Fax 0721 829458
Cell 334 9935674
Mail Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

http://www.motoclubdragone.it

Numero telefonico
0039 334 9935674

Trovi il Moto Club “Dragone” anche su
Facebook e Twitter

#motoclubdragone
#mcdragone
#alpentour2019